lunedì 20 maggio 2013

LA SABBIA DEL TEMPO - GABRIELE D'ANNUNZIO


Benchè di diverse idee politiche voglio iniziare questa mia pubblicazione di poesie d'autore con uno dei massimi poeti italiani del 900 , Gabriele D'Annunzio



LA SABBIA DEL TEMPO

Come scorrea la calda sabbia lieve
Per entro il cavo della mano in ozio,
Il cor sentì che il giorno era più breve.
E un'ansia repentina il cor m'assalse
5 Per l'appressar dell'umido equinozio
10 Che offusca l'oro delle piagge salse.
Alla sabbia del Tempo urna la mano
Era, clessidra il cor mio palpitante,
L'ombra crescente d'ogni stelo vano
Quasi ombra d'ago in tacito quadrante.

da PensieriParole

2 commenti:

Viviana ha detto...

D'Annuzuio è bravo ma Pulzetti è inarrivabile

Anonimo ha detto...

Non si capisce niente. Ma in che lingua scriveva D'Annunzio???????????? Sembra un albanese che parla in olandese.

W IL PULZETTI!!!

CIRO FIUMICIELLO